Profili di rischio / Mobilifici  

Profili di Rischio di Comparto

Mobilifici

Classificazione internazionale attivitÓ economiche ISTAT-ATECO 2007

Sezione
C ATTIVIT┴ MANIFATTURIERE

Divisione
31 FABBRICAZIONE DI MOBILI

Gruppo
31.0 FABBRICAZIONE DI MOBILI

Classe
31.01 Fabbricazione di mobili per ufficio e negozi
Categoria
31.01.1 Fabbricazione di sedie e poltrone per ufficio e negozi
Sottocategoria
31.01.10 Fabbricazione di sedie e poltrone per ufficio e negozi

Classe
31.01 Fabbricazione di mobili per ufficio e negozi
Categoria
31.01.2 Fabbricazione di altri mobili per ufficio e negozi
Sottocategoria
31.01.22 Fabbricazione di altri mobili non metallici per ufficio e negozi

Classe
31.02 Fabbricazione di mobili per cucina
Categoria
31.02.0 Fabbricazione di mobili per cucina
Sottocategoria
31.02.00 Fabbricazione di mobili per cucina

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.1 Fabbricazione di mobili per arredo domestico
Sottocategoria
31.09.10 Fabbricazione di mobili per arredo domestico

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.2 Fabbricazione di sedie e sedili (esclusi quelli per aeromobili, autoveicoli, navi, treni, ufficio e negozi)
Sottocategoria
31.09.20 Fabbricazione di sedie e sedili (esclusi quelli per aeromobili, autoveicoli, navi, treni, ufficio e negozi)

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.3 Fabbricazione di poltrone e divani
Sottocategoria
31.09.30 Fabbricazione di poltrone e divani

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.4 Fabbricazione di parti e accessori di mobili
Sottocategoria
31.09.40 Fabbricazione di parti e accessori di mobili

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.5 Finitura di mobili
Sottocategoria
31.09.50 Finitura di mobili

Classe
31.09 Fabbricazione di altri mobili
Categoria
31.09.9 Fabbricazione di altri mobili (inclusi quelli per arredo esterno)
Sottocategoria
31.09.90 Fabbricazione di altri mobili (inclusi quelli per arredo esterno)



Sezione
C ATTIVIT┴ MANIFATTURIERE

Divisione
16 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO

Gruppo
16.2 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN LEGNO, SUGHERO, PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO

Classe
16.23 Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l'edilizia
Categoria
16.23.1 Fabbricazione di porte e finestre in legno (escluse porte blindate)
Sottocategoria
16.23.10 Fabbricazione di porte e finestre in legno (escluse porte blindate)

Classe
16.23 Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l'edilizia
Categoria
16.23.2 Fabbricazione di altri elementi in legno e di falegnameria per l'edilizia
Sottocategoria
16.23.20 Fabbricazione di altri elementi in legno e di falegnameria per l'edilizia

Classe
16.29 Fabbricazione di altri prodotti in legno, sughero, paglia e materiali da intreccio
Categoria
16.29.1 Fabbricazione di prodotti vari in legno (esclusi i mobili)
Sottocategoria
16.29.19 Fabbricazione di altri prodotti vari in legno (esclusi i mobili)

Scheda di sintesi del profilo di rischio


Titolo della ricerca I profili di rischio nei comparti produttivi dell'artigianato, delle piccole e medie industrie e pubblici esercizi. Il settore mobilifici.
Responsabile della ricerca SANTO ALFONZO
Altri referenti RAFFAELE CERON, GIUSEPPE CALABRETTA, PAOLO CAVALLO, CORRADO GAMBA, MARCO FONTANA, SILVIA ANGIOLUCCI, CRISTINA BERTELLO, PAOLO FORNETTI, ROBERTO RIGGIO, GINO SANVIDO, ANTONELLA BENA, LUISELLA GILARDI
Ente ASL 17 - SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA DEGLI AMBIENTI DI LAVORO - FOSSANO, SALUZZO, SAVIGLIANO; ARPA PIEMONTE; ASL 5 COLLEGNO SERVIZIO SOVRANAZIONALE DI EPIDEMIOLOGIA
Territorio Saluzzo (CN), Fossano (CN), Savigliano (CN)
Aggiornamento al febbraio 2002



Profilo di rischio

Consulta



Flow-chart

Il presente profilo Ŕ stato strutturato dando prioritÓ alla descrizione dei fattori di rischio pi¨ significativi.

1. Premessa

1.1 Individuazione del comparto e dell'ambito territoriale
1.2 Il comparto legno nel territorio dell'ASL17
1.3 AttualitÓ dell'iniziativa
1.4 Soggetti partecipanti

2. Presentazione dell'iniziativa alle parti sociali

3. Descrizione del comparto

3.1 Predisposizione e caratteristiche del questionario
3.2 Elaborazione delle informazioni raccolte
3.3 Esiti e valutazioni di attendibilitÓ
3.3.1 Distribuzione delle aziende per numero di addetti
3.3.2 Distribuzione delle aziende e degli addetti per tipologia di lavorazione
3.3.3 Tipologia di legname usato
3.3.4 Tipologia di macchinari in uso

4. Individuazione del campione di aziende

5. Definizione dei fattori di rischio

5.1.1 Scelta della tecnica di campionamento
5.1.2 Esiti dei monitoraggio
5.1.3 Esami dei risultati analitici
5.2 Rumore
5.2.1 Scelta della metodologia di monitoraggio
5.2.2 Esiti dei monitoraggi
5.3 Sicurezza macchine
5.3.1 Scelta della metodologia di monitoraggio
5.3.2 Esiti dei monitoraggi

6. Stima del danno

6.1 Fenomeno infortunistico nella Regione Piemonte anni 1990/1998
6.2 Fenomeno infortunistico nell'A.S.L. 17 (anno 2000)
6.3 Fenomeno malattie professionali nelle aziende rispondenti al questionario e in quelle oggetto dei sopralluoghi
6.4 I tumori delle cavitÓ nasali

7. Proposte di soluzioni per la riduzione dei rischi all'esposizione a polveri

7.1 Polveri di legno
7.1.1 Misure generali
7.1.2 Carteggiatura
7.1.3 Falegnameria
7.2 Rumore
7.3 Igiene e sicurezza sul lavoro
7.3.1 Macchine utensili
7.3.2 Apprestamenti igienico-assistenziali
7.3.3 Ambienti di lavoro, pavimenti, passaggi ed uscite di emergenza
7.3.4 Atti di Polizia Giudiziaria espletati dagli ispettori S.Pre.S.A.L.

8. Conclusioni

9. Bibliografia

Allegati


1 Questionario presentato alle aziende
2 Tracciato record del Data Base usato per l'elaborazione dei dati
3 Maschera inserimento dati tratti dal questionario
4 Distribuzione delle ditte rispondenti per classe di addetti (per gruppi di 5 e di 10 addetti)
5 QuantitÓ di legname lavorato per tipologia di legno (ordine alfabetico)
6 Scheda raccolta dati aziendali
7 Modulo per la registrazione dati fonometrici
8 Scheda ripielogativa degli atti espletati
9 Modello di richiesta documentazione aziendale

Documenti correlati


Valutazione dei Rischi

valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell'organizzazione in cui essi prestano la propria attivitÓ, finalizzata ad individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e ad elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza (Art.2, I comma, lett.q, D.Lgs.n.81/2008). In questa sezione si rendono disponibili ausili per affrontare correttamente le varie fasi del percorso di valutazione.


Buone pratiche

Soluzioni organizzative, procedurali, tecniche adeguate alla normativa, adottate e finalizzate alla promozione della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.



Riferimenti legislativi





 

Statistiche

Statistiche infortuni e malattie professionali registrate su territorio italiano, provenienti dai Sistemi di sorveglianza nazionali e dalle banche dati INAIL.


ISPESL - Copyright 2004-2024
Valid HTML 4.01 Transitional Valid CSS!